Cover2-01

Visita: http://alessandrolucchini.ch

 

Annunci

Di Alessandro Lucchini e Massimiliano Ay , candidati al Consiglio Comunale di Bellinzona per la lista Unità di Sinistra / Partito Comunista

m_csf5

Lo stabile ex-Zoni che sorgeva in via Mirasole a Bellinzona ha ospitato dal 1998 al 2004 il centro giovanile comunale, sotto forma di una co-gestione fra il Municipio della Città (che ne concedeva gli spazi in comodato) e un’associazione giovanile indipendente (che riempiva la struttura di contenuti). Una soluzione ragionevole.

Leggi il seguito di questo post »

Di Alessandro Lucchini, Candidato al Municipio e al Consiglio Comunale di Bellinzona per la Lista Unità di Sinistra / Partito Comunista

Domenica prossima saremo chiamati a votare sulla Riforma sull’imposizione fiscale delle imprese. Una legge che se accolta non farà altro che rendere ancora più iniquo il nostro paese. Una proposta che vuole concedere l’ennesimo privilegio fiscale al grande capitale, che svuoterà le casse comunali e che determinerà in futuro tutta una serie di nuovi tagli nei servizi pubblici, discriminando ulteriormente la maggioranza della popolazione che lavora e i piccoli commerci. Leggi il seguito di questo post »

inceneritore_rifiuti_giubiasco

Di Alessandro Lucchini, Membro di Comitato di OKKIO – Osservatorio per la gestione ecosostenibile dei rifiuti

Negli scorsi giorni la qualità dell’aria è notevolmente peggiorata. A causa del superamento del limite stabilito dall’Ordinanza contro l’inquinamento atmosferico per la media giornaliera delle polveri sottili, si è resa necessaria l’introduzione di misure urgenti e in particolare la riduzione della velocità di percorrenza in autostrada, il divieto di circolazione stradale per automobili e autofurgoni diesel EURO 3 e inferiori, e la gratuità del trasporto pubblico su tutto il territorio.

Leggi il seguito di questo post »

Quale progresso per la Nuova Bellinzona?

Pubblicato: febbraio 5, 2017 in Politica

ay_lucchini_copertina

Di Alessandro Lucchini e Massimiliano Ay, consiglieri comunali del Partito Comunista a Giubiasco e Bellinzona

Alle prossime elezioni comunali di Bellinzona, il Partito Comunista si presenta all’interno della lista “Unità di Sinistra” con candidati progressisti indipendenti e con esponenti del Partito Socialista. E’ in questo modo che ribadiamo la vocazione unitaria dei comunisti: da un lato perché riteniamo opportuno – soprattutto in questa prima elezione del polo cittadino – non dare spazi alla destra: è insomma importante che si parta col piede giusto nel cementare i primi mattoni alla base del processo di formazione della nuova realtà urbana aggregata. Ha prevalso in noi quindi il senso di responsabilità nell’ottica del benessere della cittadinanza, piuttosto che la mera visibilità di Partito.

Leggi il seguito di questo post »

 

ay_lucchini_copertina

di Alessandro Lucchini (consigliere comunale di Giubiasco) e Massimiliano Ay (deputato in Granconsiglio), Partito Comunista

Qualche mese fa leggevamo un articolo dell’ex-primo ministro italiano Romano Prodi: analizzando i movimenti demografici che riguardano il suo Paese, Prodi constatava come gli italiani residenti all’estero fossero aumentati di quasi il 50% in dieci anni. Osservando i dati da un punto di vista qualitativo la situazione gli appariva ancora più preoccupante poiché il 60% degli italiani che emigrano è costituito da laureati: “sono medici, ricercatori e professionisti che progressivamente hanno superato in numero la tradizionale emigrazione di braccianti o camerieri. Sono decine di miliardi di euro spesi nella formazione di risorse umane di livello elevato che portano all’estero i frutti di questa loro preparazione” si lamentava Prodi. I lavoratori che entrano invece in Italia sono “a basso livello di specializzazione”.

Leggi il seguito di questo post »

di Alessandro Lucchini, Consigliere Comunale di Giubiasco, Vice-Segretario Politico del Partito Comunista

lucchini_alessandro_pc

Tagli e sgravi fiscali sono ormai protagonisti della scena politica cantonale da molti anni alla stregua delle politiche economiche di austerità adottate dall’Unione Europea. Non dobbiamo dunque stupirci che anche a febbraio ci dovremo chinare proprio su questi temi. Tagli e sgravi fiscali sono due facce della stessa medaglia con conseguenze dirette sul peggioramento delle condizioni di vita della fasce popolari.

In Ticino da qualche decennio va di moda il mantra delle “casse vuote”. Pensavamo che con la fine dell’era Masoni e lo scoppio della crisi del 2008 fosse finita questa mala-politica, e invece la tendenza resta sempre quella di privatizzare i profitti e di socializzare le perdite. Leggi il seguito di questo post »

Il Partito Comunista (PC), tramite il suo Consigliere Comunale di Giubiasco Alessandro Lucchini, s’impegnerà per evitare l’aumento delle tasse d’iscrizione al Doposcuola previsto dal Municipio di Giubiasco per l’anno 2016/2017.

Concretamente, Lucchini durante la seduta di Consiglio Comunale di lunedì 12 dicembre proporrà un emendamento al Preventivo 2017 nel quale si chiederà di mantenere invariate le tasse d’iscrizione a 20.- per i corsi “normali” e 30.- per gli altri corsi, a fronte dell’aumento deciso dal Municipio a 25.- per i corsi “normali” e rispettivamente a 35.- per gli altri corsi.

Leggi il seguito di questo post »

Intervento sulla Risoluzione: “Unione Europea, flussi migratori, anti-imperialismo, cooperazione internazionale e multipolarismo: una prospettiva socialista scientifica, non caritatevole” al 23esimo Congresso del Partito Comunista (Svizzera), di Alessandro Lucchini

_mg_3367

La risoluzione che come Direzione proponiamo qua oggi, vuole toccare temi d’attualità e riprendere alcuni degli assi di lavoro sul quale ci siamo mossi in questi ultimi anni sia dal lato analitico sia da quello pratico-politico.

In particolare il nostro Partito si è distinto per un intenso impegno d’analisi della politica internazionale. Abbiamo cercato però di farlo in modo pragmatico, realista, agendo concretamente e coerentemente sul terreno politico per testare le nostre analisi tutte le volte che questo è stato possibile.

Quante volte, compagni, per questo, a sinistra siamo stati accusati di “intellettualismo” o “di essere distaccati dai bisogni reali dei salariati svizzeri” proprio perché a ragion loro rivolgiamo molta importanza all’analisi e soprattutto all’analisi del contesto internazionale!

Leggi il seguito di questo post »

Intervento alla Conferenza organizzata dal Partito Comunista (Svizzera) – 8 Luglio 2016, di Alessandro Lucchini

13603536_1648271581872249_1136384288642179985_o

Il libro di Spannaus ha il pregio di mostrarci in modo chiaro quelli che sono i temi più sentiti dalla popolazione statunitense e che avranno un impatto importante sul risultato elettorale e poi anche un risvolto pratico qui da noi in Europa. Va riconosciuto al libro di Andrew il pregio di analizzare i risvolti politici delle elezioni statunitensi in modo puntuale, evitando di cadere nella semplificazione o ancor peggio nel cercare di dipingere delle caricature dei più importanti personaggi della contesa politica, come è spesso accaduto sui media europei e svizzeri, ormai guidati da una cultura della spettacolarizzazione degli eventi e dei personaggi, i quali ci hanno mostrato più che altro le scivolate poco eleganti di Trump tralasciando molto, invece, delle analisi che si trovano in questo libro.

Leggi il seguito di questo post »